Mostre temporanee

Gli ultimi due piani di Casa da Marta, il secondo con la trifora e il terzo,

sono destinati a mostre ed esposizioni temporanee

 solitamente allestite nel periodo estivo e natalizio.

In Mostra ieri...

2021

SCRIVIMI...IERI & OGGI

Dal 11 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022

Esposizione natalizia sulla cartolina e ciò che la riguarda, dal biglietto d’auguri, ai francobolli, annulli postali…la sua evoluzione sino ai giorni nostri, curiosità ed approfondimenti su varie tematiche.
Saranno presenti inoltre alcuni presepi. Tutto questo grazie alla collaborazione di alcuni residenti della Predaia che hanno concesso materiale da collezione.

NEL SEGNO DELLA MONTAGNA

Dal 10 luglio al 19 settembre

Il Simposio della scultura in legno “Predaia Arte e Natura” è un progetto ideato nel 2019 dal Comune di Predaia in collaborazione con l’ASUC di Coredo, con l’ambizioso intento di portare l’arte e la creatività sul territorio, concretizzando un affascinante connubio cultura-natura lungo i sentieri di Predaia.

Da quest’anno il progetto è stato pensato per coinvolgere anche altri ambiti artistici oltre alla scultura, con l’obiettivo di valorizzare passioni e capacità creative quali la scrittura, la musica, la recitazione e la pittura, rivolte alla natura ed alle sue bellezze.


 
 

MOSTRA NUDA

Dal 02 aprile al 31 maggio

I ragazzi di Casa “Sebastiano” con l’esposizione “Mostra nuda” partecipano attivamente alla Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo del 2 aprile.

La mostra collettiva si terrà nello spazio espositivo di CASA DA MARTA a COREDO, con il patrocinio del Comune di Predaia.

2020

PERCORSI D'ANAUNIA

Dal 25 luglio al 31 dicembre

Riscopriremo (o conosceremo) il ricco territorio Anaune attraverso i 16 percorsi turistico-escursionistici, finalizzati alla valorizzazione dei beni storici ed ambientali presenti in questo ambito geografico.Presente anche il Cammino Jacopeo d’Anaunia.

Ci accompagnerà in questo viaggio esplorativo Maria Stancher, artista poliedrica che tramite i suoi scatti e dipinti ci svelerà paesaggi, luoghi e bellezze che ci circondano.

2019

ABBIAMO UN PIANO

Dal 13 dicembre al 29 febbraio 2020

Dieci Giovani che si mettono in discussione andando a visitare luoghi come Arquata del Tronto e Pretare, zone duramente colpite dal terremoto del 2016;

Attraverso fotografie scattate dagli stessi ragazzi e didascalie che aiutano nella comprensione dello stato d’animo in cui si trovano le poche persone rimaste in quei posti, portano la testimonianza di luoghi distrutti e di persone che cercano di tonrare alla propria quotidianità.

CINQUANT'ANNI FA IL FUTURO

1969 ed i suoi effetti sulla società mondiale

Dal 5 Luglio al 13 Ottobre

  • MOSTRA STORICA  suddivisa in aree tematiche:
    – L’esplorazione spaziale e l’uomo sulla Luna
    – Gli albori della rete
    – La musica e l’emancipazione giovanile
  • Ciclo di PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE e di documentari;
  • CONFERENZE su tematiche storiche, scientifiche e sociali;
  • SPETTACOLI MUSICALI;

PRESEPI SOTTO
IL CIELO DI PREDAIA

Dal 7 dicembre 2018 al 6 gennaio

Oltre al percorso tra i presepi allestiti all’esterno di abitazioni ed edifici nelle 14 frazioni del Comune , presso Casa da Marta è possibile visitare la mostra di presepi “Presepi Sotto il Cielo di Predaia”.

Sono state esposte le opere di: Franco Garbato, Franco Fondriest, Renato Tavonatti,  Gianni Mascotti, Fabio Valentini,   Claudio Biasior, Gruppo Scultori Nonesi;

LA STUPENDA INQUISIZIONE D'ANAUNIA

Mostra personale di Pozzatti Danilo

Dal 10 agosto al 16 settembre 2018 

L’artista DANILO POZZATTI espone la propria arte di acclamata qualità presso la sala Trifora.

Accanto all’esposizione raffinata delle sue ultime opere, si può gustare il racconto video (curato da Michele Bellio) sulla storia ed esperienze che hanno visto nascere e maturare l’artista.

2018

PROJECT ART

Dal 29 giugno al 29 luglio 2018

I ragazzi dell’Associazione GSH espongono le loro opere, espressione della loro vena artistica, nella sala in mansarda di Casa da Marta di Coredo, appositamente allestita.

LIKE FLOYD

Ricordi e memorabilia

Dal 7 giugno al 15 luglio

In concomitanza e a corollario del grande concerto musicale “Like Floyd” previsto per il 16/06/2018 presso il parco Alla Torre di Coredo, presso Casa da Marta vengono esposti:

  • cimeli, gadget, discografia legati al famosissimo gruppo Pink Floyd
  • foto ricordo del backstage delle fasi preparatorie del concerto del gruppo noneso “LikeFloyd”
  • apparecchiature storiche e contemporanee che raccontano la storia della musica

GLI ALPINI SI RACCONTANO

"La guèra del catòrdes"

Dal 24 febbraio al 15 aprile

Progetto sovracomunale tra i Comuni di Predaia e Ville d’Anaunia, in occasione della 91^ edizione dell’Adunata Nazionale Alpini a Trento, viene realizzata una mostra fotografica e di reperti in collaborazione con:

  • i gruppi Alpini di Coredo, Segno, Smarano-Sfruz, Taio, Tres, Vervò, Zirò e Ville d’Anaunia;
  • Giorgio Debiasi del gruppo Nu.Vol.A.
  • Assessor Rigatti Alessandro e dott. Chiarotti Fabrizio del Comune di Revò

2017

23 GENNAIO 1971

Mostra personale di Romina Zanon

Dal 17 dicembre al 7 gennaio 2018

Erano muti, senza parole, l’uno accanto all’altra,
come le querce e i grandi pini che hanno radici nei monti,
e stanno, senza vento, vicini e immobili,
ma poi al primo soffio di vento si agitano
e sussurrano senza fine: così a quel modo
stavano per parlare a lungo, ispirati da Amore.

Argonautiche LIBRO III [967-972], Apollonio Rodio 

 

La serie fotografica vuole evocare la silenziosa intimità di un toccante amore familiare: l’affetto che unisce i suoi genitori da quarantasei anni.

Il loro percorso di vita è raccontato attraverso la combinazione di raffigurazioni e metafore visive che compenetrano l’una nell’altra armonicamente, restituendoci la sensazione di una perpetua rinascita del sentimento d’amore nella natura e nell’universo.

OMBRE DI GUERRA
E DISPERAZIONE

OMBRE COME 100 ANNI FA

Giorgio Salomon Franco Filippini Manuela Baldracchi

Dal 4 ottobre al 19 novembre

Ombre come 100 anni fa.

Scatti di Giorgio Salomon, su testi di Franco Filippini e progetto espositivo di Manuela Baldracchi raccontano il dramma dell’emigrazione e la fuga dalle dittature e dalle persecuzioni accostandolo a quello dei profughi trentini di 100 anni fa: un richiamo all’assunzione di una nuova responsabilità morale e alla presa di coscienza di una guerra che torna a riguardare anche noi, oggi come 100 anni fa.